Emergenza Coronavirus. Misure a sostegno del Noleggio a Lungo Termine

L’emergenza Coronavirus si batte a colpi di decreti che mettono in campo provvedienti a sostegno degli operatori economici e dei cittadini. Ma cosa è stato fatto per il Noleggio a Lungo Termine?

A causa dell’emergenza Coronavirus tutto il settore dell’automotive ha registrato, nel mese di marzo, un fortissimo calo di immatricolazioni. Situazione che ha intaccato anche il Noleggio a lungo Termine, il quale, dopo un trimestre positivo, sta vivendo una situazione di grande preoccupazione che ha comportato una forte riduzione di ordini e immatricolazioni pari ad oltre il 40% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

emergenza coronavirus
Range Rover Evoque

Timori e perplessità vengono anche dalla clientela che ha già una vettura con contratto di Noleggio a Lungo Termine. Aziende in difficoltà che si chiedono come poter sospendere il pagamento della rata senza dover poi finire nel CRIF ed essere segnalato come “cattivo pagatore”.

Per quanto riguarda il Noleggio a Lungo Termine da parte dal Governo non è stata messa in campo nessuna misura specifica per l‘emergenza coronavirus, né le singole aziende di NLT hanno dato indicazioni chiare e univoche in via ufficiale.

I contratti di Noleggio a Lungo Termine per privati e partite iva al momento non prevedono la sospensione delle rate.

Alcune società di Noleggio a Lungo Termine e marchi auto hanno messo in atto soluzioni personalizzate per venire incontro ai clienti in difficoltà.

1- Restituzione del veicolo

In questo periodo sono sospese tutte le consegne di vetture nuove e le riconsegne di vetture a fine contratto. A tal fine, molte società si sono regolate in questo modo:

  • per i clienti con contratto di Noleggio in scadenza che non hanno potuto riconsegnare il veicolo, i contratti vengono prorogati fino al 30/04/2020, con fatturazione dei giorni effettivi di utilizzo del veicolo nel caso in cui fosse possibile la restituzione prima di tale data
  • proposta di proroga del contratto per ulteriori 12 mesi a canone ridotto o con particolari agevolazioni
emergenza coronavirus
lancia y

2- Sospenzione dei canoni

Non esiste un comportamento univoco, legale o ufficiale riguardo la sospensione dei canoni. Le società di noleggio propongono delle soluzioni personailzzati in base alla richiesta del cliente. Per conoscerle si consiglia di chiamare il numero verde della società con cui si è stipulato il contratto.

emergenza coronavirus
canoni
  • Arval: servizio clienti Arval con Partita IVA numero verde 800185493, attivo dal lunedì al giovedì dalle 08:00 alle 19:00 e il venerdì dalle ore 08:00 alle 18:30.
    servizio clienti Arval per privati numero verde 800900467 attivo dalle ore 08:00 fino alle ore 19:00 dei giorni dal lunedì al giovedì, mentre il venerdì dalle ore 08:00 alle ore 18:30. 
  • Leasys: servizio clienti Leasys numero verde 800334422 attivo da lunedì a venerdì dalle 8.00 alle 20.00
  • ALD: servizio clienti ALD numero verde 800 426 426. Il numero è attivo i giorni feriali, esclusi festivi e prefestivi, dalle 8.30 alle 18.00.
  • LEAESPLAN: servizio clienti LEASEPLAN numero verde 800 146146, dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 18.30

3- Promozioni per la stipulazione di un nuovo contratto in emergenza Coronavirus

In questo periodo di emergenza Coronavirus sono molte le iniziative vantaggiose per la stipulazione di un nuovo contratto di Noleggio a Lungo Termine.

Vengono proposte promozioni di su vetture a stock con scontistiche molto favorevoli, ma anche contrattazioni molto più “morbide” che permettono di “spuntare” canoni convenienti anche su vetture da ordine.

emergenza coronavirus

Se avete intezione di sottoscrivere un contratto di Noleggio a Lungo Termine questo è il momento giusto. Sarà possibile pianificare la consegna dell’auto tra qualche mese, ma con una definizione del canone bloccata ora, che vi permetterà di contrattare una rata molto agevolata.

Inoltre è molto comodo stipulare un contratto di Noleggio a Lungo Termine in quanto lo si può fare direttamente da casa, dalla richiesta del preventivo, alla contrattazione, fino alla firma del contratto, attraverso l’uso di semplici sistemi telematici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.